Nel nuovo catalogo Ikea anche bambina con sindrome di Down

Per l'Aipd: "Semplicemente una foto vera"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – L’azienda è nota per essere sensibile alle diversità, promotrice dei diritti civili e della libertà. Conferma il suo impegno anche sul fronte della rappresentazione della disabilità.

Nel catalogo Ikea 2020, infatti, c’è una bambina con sindrome di Down seduta a tavola, pronta con il fratellino a consumare la colazione. E’ l’immagine che appare in una delle pagine del nuovo catalogo Ikea, per pubblicizzare un tavolo allungabile. La scena e’ familiare, niente che evidenzi la “diversita’” della bambina, la cui condizione e’ riconoscibile solo dai tratti somatici.

Per l’Aipd (Associazione italiana persone Down), semplicemente “una foto vera, cosi’ vera che non ci troviamo niente di eccezionale. A tavola, in famiglia, in casa e fuori casa: tutti insieme, nessuno escluso. Ci crediamo da sempre e da 40 anni cerchiamo di realizzarlo”.

Plaude anche Coordown: “Per il catalogo 2020 Ikea sceglie di dare spazio alla diversita’! – commenta sui social – Tra i protagonisti delle foto c’e’ anche una bambina con sindrome di Down, insieme alla sua famiglia.

Far parte delle rappresentazioni che aziende, media danno della realta’ significa che la cultura dell’inclusione si rafforza ogni giorno di piu’. C’e’ tanto da fare, ma questi sono segnali positivi”.

Fonte: redattore sociale

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

29 Agosto 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»