A Pesaro intitolati a Bettino Craxi i giardini di piazzale Matteotti

Insorge l'opposizione: "Blitz antidemocratico dal sindaco Ricci, consiglio destituito"
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

PESARO – Saranno intitolati a Bettino Craxi i giardini di piazzale Matteotti a Pesaro. La cerimonia si terrà venerdì 31 luglio alle 17. Saranno presenti il sindaco Matteo Ricci, il figlio Bobo Craxi, l’ex vicepresidente del consiglio Claudio Martelli, il segretario nazionale del Psi, Enzo Maraio, l’assessore regionale, Moreno Pieroni, e l’assessore comunale Riccardo Pozzi.

L’idea iniziale del primo cittadino era quella di intitolare all’ex premier la nuova strada di collegamento tra i quartieri di Cattabrighe e Vismara, inaugurata qualche settimana fa, ma ha dovuto prendere atto della contrarietà del consiglio di Quartiere ed ha così virato su un luogo più centrale.

LEGGI ANCHE: A Firenze ci sarà una via Nilde Iotti, ok dalla Giunta

Un’operazione che non è piaciuta al centrodestra pesarese. “L’intitolazione dei giardini a Craxi è un blitz vergognoso ed antidemocratico di un sindaco che smentisce le promesse fatte alla sua stessa maggioranza- spiegano i consiglieri comunali di Lega, Prima c’è Pesaro-FdI e Forza Italia-. Ricci si conferma più attento a mantenere alto il tenore della propria visibilità che a pensare alla drammatica condizione economica in cui vivono le piccole aziende. Consapevole di non avere i numeri in consiglio comunale per avallare una scelta presa solo per opportunismo, il sindaco destituisce il consiglio dal suo ruolo: sa che la sua stessa maggioranza non lo avrebbe sostenuto”.

A giugno era stata la consigliera comunale Giulia Marchionni (Prima c’è Pesaro-Fdi) a depositare una mozione per chiedere di ‘congelare‘ l’intitolazione della nuova strada di collegamento tra Cattabrighe e Vismara a Bettino Craxi. “La maggioranza aveva negato in quell’occasione la possibilità di discutere in consiglio la mozione ma, per bocca del capogruppo Pd, c’era stato l’impegno a discuterla in consiglio prima dell’intitolazione stessa- concludono-. Non più tardi di una settimana fa, la maggioranza comunicava alla consigliera Marchionni la volontà di rinunciare all’intitolazione di quella via a Bettino Craxi. Oggi il sindaco, silenzia l’assise democratica, impedisce il confronto e il dibattito democratico e decide di intitolare i giardini di piazzale Matteotti allo statista socialista”. Il centrodestra, che sul tema ha presentato un’interrogazione, chiede con urgenza la convocazione del consiglio comunale “così da inserire all’ordine del giorno la discussione della mozione sull’intitolazione di un luogo della città a Bettino Craxi”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

29 Luglio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»