Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Giani: “Variante Delta in Toscana? La affrontiamo con i vaccini”

Eugenio Giani presidente toscana
Il presidente della Regione si dice molto sodisfatto dell'evoluzione della curva pandemica e dell'efficienza della campagna: "Oggi 18 casi, è record assoluto"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

FIRENZE – “La variante Delta ce la prendiamo, cercheremo di sequenziarla e di capirne le caratteristiche, ma finché si muove in un contesto, come quello toscano che vede 18 contagi al giorno su 273 comuni, la affrontiamo per quella che è con la fiducia che la vaccinazione superi qualsiasi logica di variante, variantina e sequenziazione”. È quanto dichiara, a margine di una conferenza stampa, il presidente della Regione, Eugenio Giani, rispondendo a una domanda sulle preoccupazioni legate ai due casi di variante Delta scoperti in Toscana.

“Non voglio apparire persona che sminuisce- aggiunge- ma voglio anche essere una persona equilibrata che non vuol vedere in ogni giorno il pelo nell’uovo su ciò che c’è di negativo”. Oggi la Toscana, “ce lo ha detto il ministro Speranza- aggiunge il presidente della Regione-, si sta dimostrando un modello virtuoso e positivo di contrasto al Covid prendiamo quello che ciò esprime”. Il governatore del resto è molto soddisfatto dell’evoluzione della curva epidemica: “Diciotto casi- commenta- sono il record assoluto in termini di minor numero di contagi. È qualcosa di veramente bello che ci riempie di orgoglio”. E oggi ha un motivo in più per essere “molto contento”, la Toscana in effetti sta per tagliare il traguardo di 3 milioni di vaccinazioni somministrate.

IN TOSCANA 18 NUOVI CASI, TRE PROVINCE A ZERO

In Toscana sono 18 i nuovi casi di Coronavirus su 12.409 test, di cui 5.976 tamponi molecolari e 6.443 antigenici rapidi. Lo annuncia su Facebook Eugenio Giani. Si tratta di un altro, netto calo dei nuovi contagi. Un dato che fa sprofondare il tasso dei positivi nell’ultima giornata allo 0,15% in rapporto al totale dei tamponi e allo 0,4% in relazione alle nuove diagnosi.

La Toscana, intanto, si avvia a tagliare il traguardo di 3 milioni di vaccinazioni anti-Covid somministrate dall’inizio della campagna. Attualmente sono 2.990.988 le dosi iniettate in Toscana. E il governatore commenta: “Oggi i nuovi positivi in tutta la regione sono solo 18, nessun caso nelle persone con più di 65 anni- scrive- il tracciamento dei positivi è al 100% e le province di Grosseto, Livorno e Pistoia non hanno nuovi contagi. Coraggio Toscana, continuiamo così”.

GIANI: “FIDUCIOSO CHE A LUGLIO NON CI SARANNO PROBLEMI CON LE PRENOTAZIONI”

Sul numero di dosi di vaccini anti-Covid disponibili a luglio “non ci sono novità, c’è solo la consapevolezza che saranno meno rispetto a quelle che abbiamo avuto a giugno. Dalle email risultano che saranno un 30-40% in meno. Dalle dichiarazioni del generale Figliuolo risulta, invece, che saranno un 5% in meno, così ha detto”. È quanto spiega, in merito alla campagna di vaccinazione contro il Covid, il presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani.

Stante gli impegni del commissario nazionale all’emergenza Coronavirus il governatore si dice pertanto fiducioso sul ritmo delle inoculazioni: “Per quanto riguarda le prime settimane di luglio- aggiunge- non abbiamo problemi rispetto alle prenotazioni. Per gli ultimi dieci giorni sono convinto con una diminuzione del 5% delle dosi non avremo problemi nel confermarle”. D’altronde il presidente non nasconde la propria soddisfazione per l’efficienza della macchina organizzativa che consente di iniettare 30-35 mila vaccini al giorno: “Meglio di così- si chiede- cosa si può?”.

LEGGI ANCHE: In Toscana cinque mostre per Dante: è la prima pietra degli “Uffizi diffusi”

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»