Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Si cerca ancora il corpo di Saman, allargata l’area delle ricerche

saman abbas
I carabinieri proseguono con le perforazioni e i carotaggi di tutte le serre e le aree ad oggi non ancora esplorate, che potrebbero essere state utilizzate come luogo per occultare il cadavere
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

REGGIO EMILIA –  A circa due mesi dalla sua scomparsa continuano a Novellara le ricerche del corpo di Saman Abbas. In particolare i Carabinieri proseguono con le perforazioni e i carotaggi di tutte le serre e le aree ad oggi non ancora esplorate, che sulla base delle evidenze raccolte potrebbero essere state utilizzate come luogo per occultare il cadavere. L’attività sarà come di consueto propedeutica al successivo impiego delle unità cinofile che già questa mattina sono all’opera. I militari stanno inoltre iniziando ad allargare il raggio d’azione a circa un chilometro dall’azienda agricola dove lavoravano i parenti della 18enne pachistana, che l’avrebbero uccisa dopo il rifiuto della giovane al matrimonio combinato in patria con un cugino. La zona battuta insieme ai cani dell’unità cinofila di Bologna è quella di un piccolo bosco. Oggi verranno analizzati anche i risultati delle indagini svolte con l’elettromagnetometro, che continuerà ad essere utilizzato anche nelle aree non ancora scandagliate.

LEGGI ANCHE: Saman, il fratello conferma accuse a parenti: “Uccisa dallo zio”

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»