Coronavirus, Lopalco: “Virus uguale, cambiata la circolazione”

L'epidemiologo Lopalco fa il punto sulla situazione: "Ci sono meno portatori in giro e quelli che abbiamo sono per lo più asintomatici"
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

BARI – “Il virus è fondamentalmente lo stesso. Se prendiamo una singola particella virale non è cambiata granché rispetto a qualche mese fa. Quello che è cambiato è la circolazione del virus che è a bassa intensità”. Lo ha detto Pierluigi Lopalco, epidemiologo e consulente della regione Puglia per l’epidemia, nel corso della trasmissione “Agorà estate”.

Ci sono meno portatori in giro e quelli che abbiamo sono per lo più asintomatici e hanno una carica virale più bassa – ha continuato – Questo non vuol dire che dobbiamo lasciarlo circolare liberamente perché se lo lasciamo circolare liberamente, riprende forza la sua circolazione e aumenta la carica virale che va in giro”.

LEGGI ANCHE: Coronavirus, l’infettivologo Bassetti: “Non ci sarà seconda ondata come a marzo”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

29 Giugno 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»