hamburger menu

MotoGp, Bagnaia vince il Gran Premio d’Italia: il Mugello è rosso Ducati

Bezzecchi e Marini chiudono quinto e sesto. Ritiro per Bastianini

29-05-2022 17:06
Francesco_Bagnaia
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

ROMA – Le Frecce Tricolori se le era messe sul casco. E poi la Freccia è stata lui, Francesco Bagnaia. Premonizione e speranza, alla fine realtà. Il Mugello è azzurro, il Mugello è rosso Ducati. ‘Pecco’ si prende la prima vittoria della carriera sul circuito toscano, la seconda stagionale dopo Jerez e si mette in scia al leader del Mondiale Fabio Quartararo, che oggi si deve accontentare della seconda piazza, e al martello Aleix Espargarò, terzo oggi nel Gran Premio d’Italia, secondo in classifica. I punti di distacco dalla vetta sono ancora 41, ma oggi si festeggia.

La festa è completa con gli splendidi quinto e sesto posto di Marco Bezzecchi e di Luca Marini. Peccato per Fabio Di Giannantonio, partito da una storica pole position, che ha chiuso la gara solo in undicesima posizione.

LA GARA

Alla partenza, con pista asciutta, i tre rookie azzurri della nuova generazione partono in gruppetto ma il primo a cedere è il poleman Di Giannantonio, che scivola fino al sesto posto. Nessuno di loro ha fatto i conti con Quartararo e Bagnaia che piano piano arrivano a un’incollatura e a un certo punto Marini si trova in effetto sandwich costretto poi a farli passare alla rincorsa di Bezzecchi, che si fa buona parte della gara in testa. Un sogno. Il primo cacciatore del pilota di Rimini è ‘Pecco’, seguito poco dopo dal francese della Yamaha unico ‘intruso’ nella cavalcata delle Ducati, fino a quando non viene affiancato dall’Aprilia di Aleix Espargarò.

Nella giornata a tinte azzurre, l’opaco viene da Enea Bastianini. Il pilota della Ducati del team Gresini è costretto al ritiro: partito dalla decima posizione, riesce a fatica a portarsi fino in sesta ma a 10 giri dalla bandiera a scacchi la scivolata in curva 4 lo toglie dalla battaglia e gli complica la classifica del Mondiale, con il distacco da Quartararo (ora a 122 punti) salito ormai a 28 punti.
Chiudono la top ten Brad Binder su Ktm, settimo, quindi Takaaki Nakagami (Honda Lcr), Miguel Oliveira (Ktm). Decimo Marc Marquez, alla sua ultima gara per chissà quanto tempo: dopo il Mugello, infatti, lo spagnolo si fermerà per la quarta operazione al braccio destro.

LA CLASSIFICA PILOTI

Questa la classifica piloti del Mondiale di Motogp:
1 – Quartararo (Yamaha) – 122
2 – A. Espargarò (Aprilia) – 114
3 – Bastianini (Ducati) – 94
4 – Bagnaia (Ducati) – 81
5 – Zarco (Ducati) – 75
6 – Rins (Suzuki) – 69
7 – B. Binder (KTM) – 65
8 – Miller (Ducati) – 63
9 – M. Marquez (Honda) – 60
10 – Mir (Suzuki) – 56
11 – Oliveira (KTM) – 50
12 – P. Espargarò (Honda) – 40
13 – Nakagami (Honda) – 38
14 – Vinales (Aprilia) – 37
15 – Martin (Ducati) – 31
16 – Marini (Ducati) – 31
17 – Bezzecchi (Ducati) – 30
18 – A. Marquez (Honda) – 20
19 – Morbidelli (Yamaha) – 19
20 – Di Giannantonio (Ducati) – 8
21 – Dovizioso (Yamaha) – 8
22 – D. Binder (Yamaha) – 6
23 – Gardner (KTM) – 3

LA CLASSIFICA COSTRUTTORI

Questa la classifica Costruttori del Mondiale di Motogp:
1 – Ducati – 181
2 – Yamaha – 122
3 – Aprilia – 115
4 – KTM – 93
5 – Suzuki – 80
6 – Honda – 75

IL CALENDARIO DEL MONDIALE E I VINCITORI

Questo il Calendario del Motomondiale e i
vincitori delle gare in Motogp:
6 marzo: Qatar (Lusail) – BASTIANINI (Ducati)
20 marzo: Indonesia (Mandalika) – OLIVEIRA (KTM)
3 aprile: Argentina (Termas de Rio Hondo) – A. ESPARGARÒ
(Aprilia)
10 aprile: Americhe (Austin) – BASTIANINI (Ducati)
24 aprile: Portogallo (Algarve) – QUARTARARO (Yamaha)
1 maggio: Spagna (Jerez) – BAGNAIA (Ducati)
15 maggio: Francia (Le Mans) – BASTIANINI (Ducati)
29 maggio: Italia (Mugello) – BAGNAIA (Ducati)
5 giugno: Catalogna (Barcellona)
19 giugno: Germania (Sachsenring)
26 giugno: Olanda (Assen)
7 agosto: Gran Bretagna (Silverstone)
21 agosto: Austria (Spielberg)
4 settembre: San Marino e Riviera di Rimini (Misano)
18 settembre: Aragon (Aragon)
25 settembre: Giappone (Motegi)
2 ottobre: Thailandia (Chang)
16 ottobre: Australia (Phillip Island)
23 ottobre: Malesia (Sepang)
6 novembre: Com. Valenciana (Ricardo Tormo)

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-05-29T17:06:53+02:00