hamburger menu

Contrasto ai suicidi, ultimati i lavori su ponte di Avise in Vda

L'intervento sul ponte di Avise si aggiunge a quello già portato a termine nel mese di febbraio scorso sul ponte di Introd

(DIRE – Notiziario Sanità e Politiche sociali) Avise (Aosta), 29 mag. – In anticipo rispetto ai tempi previsti, sono terminati i lavori al ponte di Avise, in Valle d’Aosta, utili a prevenire i suicidi. L’intervento, ad opera della struttura Viabilità e Opere stradali della Regione, ha permesso di innalzare i parapetti del ponte grazie all’installazione di una pannellatura con rete metallica, alta circa due metri, che funge da barriera per prevenire gli atti estremi. Il costo totale dei lavori ammonta a 90.000 euro.

L’intervento sul ponte di Avise si aggiunge a quello già portato a termine nel mese di febbraio scorso sul ponte di Introd, dove è stato installato un dispositivo di rivelazione di presenza con attivazione sonora, per un costo totale di 30 mila euro.

L’assessore regionale alle Opere pubbliche Carlo Marzi sottolinea “quanto siano importanti i dispositivi e gli strumenti di contenimento e dissuasione, da installare sui ponti e viadotti ‘scelti’ per gli atti estremi perché ritenuti simbolici rispetto ad altri: proprio per tale ragione questi interventi compaiono anche nel progetto di prevenzione Mandorlo fiorito, avviato dall’assessorato alla Sanità”.

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-05-29T12:14:16+02:00