Aveva ordinato un pacco di “super Viagra” dal Venezuela, denunciato cittadino di Parma

viagra pfizer
Sono state intercettate e sequestrate all'aeroporto di Bologna le 300 compresse di due farmaci contro la disfunzione erettile, con principi attivi superiori alla norma e prive delle autorizzazioni del ministero della Salute
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

PARMA – Un pacco di “super Viagra” spedito dal Venezuela e destinato ad un italiano residente a Parma è stato intercettato e sequestrato stamattina all’aeroporto di Bologna dai funzionari dell’agenzia delle Dogane. Le 300 compresse di due farmaci contro la disfunzione erettile scoperte nei controlli, infatti, contenevano dosaggi dei relativi principi attivi superiori a quelli normalmente in commercio ed erano prive delle previste autorizzazioni del ministero della Salute. Il destinatario della consegna, nel tentativo di eludere la sorveglianza sanitaria, ha dichiarato che si trattava di “integratori alimentari” per uso personale. Trattandosi invece di farmaci per la cui introduzione sul territorio nazionale è prevista l’autorizzazione dell’Agenzia italiana del farmaco (Aifa) le le compresse sono state riturate e chi le ha ordinate denunciato.

LEGGI ANCHE: Confesercenti: primi dati del commercio a Bologna “incoraggianti”, con orari “da interpretare con gli agenti”

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»