Il primo maggio gli Extraliscio suoneranno dal grattacielo di Ferrara

extraliscio
Da Sanremo al punto più alto della città emiliana
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

di Pietro Tabarroni

BOLOGNA – Gli Extraliscio, trainanti nel mix con Davide Toffolo nell’edizione di quest’anno di Sanremo, hanno scelto il rooftop del grattacielo di Ferrara come palcoscenico del loro Primo Maggio. La band romagnola chiuderà una maratona musicale di oltre sei ore, in diretta streaming dalle 16 sui profili social del Comune di Ferrara, che vedrà alternarsi sul oltre 50 diversi artisti in diverse location cittadine, da Palazzo Schifanoia alla Porta degli Angeli, lungo le mura settentrionali della città.

Sarà un concertone solidale, il cui ricavato verrà devoluto all’ospedale di Cona. Oltre agli Extraliscio, si esibiranno 60Lire (cover band ferrarese nata nel 2010), Anrea Poltronieri (che allietò Ferrara col suo sax dalla Torre del Palazzo municipale durante il primo lockdown), Ben Hamilton (performer americano trapiantato a Vicenza), Thomas Cheval e tanti altri.

Il grattacielo è un luogo “che ha un grande valore simbolico- precisa Alan Fabbri, sindaco di Ferrara- perché rappresenta un quartiere che vogliamo restituire alla città, come stiamo dimostrando con i tanti progetti avviati. È anche e soprattutto dai luoghi a lungo dimenticati che vogliamo far ripartire la rinascita, dopo mesi difficili”.

Mesi di isolamento e silenzio per le strade, che verranno interrotti, nel giorno dei lavoratori, dalla musica degli Extraliscio (Mirco Mariani, Mauro Ferrara e Moreno ‘Il Biondo’, al secolo), recentemente protagonisti anche a Venezia, dove è stato presentato un documentario sul trio romagnolo durante la mostra del cinema 2020. La band, che è attesa anche per un dopo serata sempre in diretta sui canali del Comune, è in uscita con un nuovo singolo, ‘È bello perdersi’, firmato a quattro mani da Mirco Mariani ed Elisabetta Sgarbi, che ha realizzato anche il documentario presentato al Festival della Laguna.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»