Coronavirus, la mossa della Lega: “Lombardia chiederà 20 miliardi di danni alla Cina”

Lo fa sapere il deputato e leader della Lega in Lombardia Paolo Grimoldi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

MILANO – La Regione Lombardia chiedera’, e in tempi brevissimi, il conto dei danni del coronavirus alla Repubblica Popolare Cinese: “Siamo pronti a mandare all’ambasciatore cinese un acconto di richiesta danni da 20 miliardi“. Lo fa sapere il deputato e leader della Lega in Lombardia Paolo Grimoldi, che anticipa anche che “nella prossima seduta del Consiglio Regionale lombardo la Lega presentera’ una richiesta in tal senso, per dare mandato alla Regione per chiedere i danni”.

Grimoldi ricorda che questo orientamento si fa strada negli Stati Uniti, dove “alcuni singoli Stati hanno gia’ denunciato e chiesto danni alla Cina per le conseguenze della pandemia” e “anche Australia e Gran Bretagna si dirigono decise in questa direzione. Solo in Italia, che eppure e’ uno dei Paesi piu colpiti dal virus, tutto tace. Sappiamo bene che il Governo giallorosso e’ genuflesso a Pechino, non siamo sorpresi, ma tutto ha un limite”, conclude.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»