Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Cannabis, Salvini: “No allo Stato-spacciatore. Un canapa shop su due è centro di spaccio”

Il ministro dell'Interno annuncia una stretta sui negozi che vendono canapa legale
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Io non voglio lo Stato-spacciatore”. Annunciando un giro di vite per i negozi che vendono cannabis, lo afferma oggi il ministro dell’Interno Matteo Salvini, interpellato dai cronisti questa mattina in Prefettura a Milano.

Parlando con la stampa, il ministro dell’Interno auspica che “nessuno avalli consumo, distribuzione o vendita di questo tipo di sostanze”, aggiungendo: “Stiamo lavorando, con altri corpi dello Stato, per andare a verificare la giungla che ci siamo trovati a gestire come regalo, di qualcuno che c’era prima, di tutti quei canapa-shop che hanno aperto come funghi, e che in un caso su due di controlli, si rivelano centri dello spaccio”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»