hamburger menu

Cannabis, Salvini: “No allo Stato-spacciatore. Un canapa shop su due è centro di spaccio”

Il ministro dell'Interno annuncia una stretta sui negozi che vendono canapa legale

Pubblicato:29-04-2019 14:31
Ultimo aggiornamento:17-12-2020 14:24
Canale: Canali
Autore:
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

ROMA – “Io non voglio lo Stato-spacciatore”. Annunciando un giro di vite per i negozi che vendono cannabis, lo afferma oggi il ministro dell’Interno Matteo Salvini, interpellato dai cronisti questa mattina in Prefettura a Milano.

Parlando con la stampa, il ministro dell’Interno auspica che “nessuno avalli consumo, distribuzione o vendita di questo tipo di sostanze”, aggiungendo: “Stiamo lavorando, con altri corpi dello Stato, per andare a verificare la giungla che ci siamo trovati a gestire come regalo, di qualcuno che c’era prima, di tutti quei canapa-shop che hanno aperto come funghi, e che in un caso su due di controlli, si rivelano centri dello spaccio”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2020-12-17T14:24:32+01:00