Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Johnson & Johnson assicura 400 milioni di dosi all’Unione africana

vaccino JOHNSON &JOHNSON
L'azienda farmaceutica ha annunciato che fornirà il farmaco per permettere un deciso passo avanti nella strategia dell'Unione africana, ovvero vaccinare 780 milioni di persone
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – L’azienda farmaceutica Johnson & Johnson ha annunciato che fornirà all’Unione africana 400 milioni di dosi del proprio vaccino anti-Covid, un siero che necessita di una sola somministrazione – rispetto alle due previste per gli altri vaccini – e che quindi rende più rapide le procedure nei diversi stati membri, permettendo di tagliare i costi sull’approvvigionamento di vaccini. Le prime 220 milioni di dosi non arriveranno però che verso gli ultimi mesi del 2021, mentre quelle restanti saranno consegnate nel 2022.

Secondo la stampa internazionale, le dosi della Johnson & Johnson permetteranno all’Unione africana di compiere un deciso passo avanti nella sua strategia, che punta a immunizzare il 60% della popolazione, ossia 780 milioni di africani.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»