Cagliari, a Sant’Elia nasce il ‘Parco Jovanotti’ per l’aggregazione sociale

parco jovanotti cagliari
L'area, di poco inferiore a 3.000 metri quadrati, è dedicata al cantante toscano che nel 2008 fece dono di diversi alberi messi a dimora nel quartiere cagliaritano
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

CAGLIARI – “Uno spazio verde polivalente per un quartiere fra i più suggestivi di Cagliari. Libero dalle auto, ad alta qualità urbanistica e ambientale, con funzioni dedicate allo svago, al gioco e all’attività sportiva, il nuovo ‘Parco Jovanotti’ di via Borgo Sant’Elia restituisce alla città e ai cittadini, uno dei beni che non venivano più utilizzati”. Così il sindaco di Cagliari, Paolo Truzzu, che questa mattina ha inaugurato il nuovo spazio cittadino, in quella, spiega, “che sino a non troppo tempo fa era un’area compromessa da un incendio, con erbacce e rifiuti”.

Il ‘Parco Jovanotti’, dedicato all’artista toscano che nel 2008 fece dono di diversi alberi messi a dimora nel quartiere cagliaritano, ha una superficie di poco inferiore a 3.000 metri quadrati, per lo svago e l’aggregazione sociale, in modo particolare destinati ai più piccoli con scivoli, altalene e percorsi avventura. Con 187.000 euro del bilancio comunale, è stato poi realizzato un campo polivalente dotato di canestri e pavimentazione sportiva. A completare l’opera i cestini porta rifiuti e un sistema di illuminazione a risparmio energetico di ultima generazione, che “consentiranno di vivere il parco tutto l’anno- spiega Truzzu-. Ci sembrava importante, ancor di più in questo periodo di pandemia, offrire a tutti coloro che vivono in quartieri che come Sant’Elia sono densamente popolati e con un’alta percentuale di bambini, un’occasione in più, uno spazio in più, dove poter passare serenamente le giornate”. Soddisfazione anche da parte dell’assessora alle Attività culturali, Paola Piroddi. “Il nuovo Parco potrà essere ulteriormente implementato con prato verde e alberature. Inoltre, verranno posizionate nuove casette per la colonia felina della zona”.

LEGGI ANCHE: Gara ciclistica virtuale attraverso la Barbagia per promuovere il turismo in Sardegna

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»