Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Reggio Emilia, inscena una rapina per rubare 200 euro alla moglie

Per essere credibile si è anche procurato alcune ferite con un coltello all'addome, ma messo alle strette dagli agenti ha confessato ed è stato denunciato per simulazione di reato e procurato allarme
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

REGGIO EMILIA – Ha inscenato una rapina per appropriarsi di 200 euro che la moglie custodiva in casa ed è stato denunciato per simulazione di reato e procurato allarme. Protagonista della vicenda, avvenuta ieri a Reggio Emilia, è un cittadino marocchino che per essere credibile si è anche procurato delle lievi ferite con un coltello all’addome. “Ho sorpreso uno sconosciuto in casa, mi ha aggredito con un coltello ed è scappato con i soldi“, il suo racconto agli agenti, da lui stesso chiamati nel suo appartamento in città, nel quartiere Santa Croce. Troppe però le incongruenze, a partire dalle caratteristiche delle ferite. Messo alle strette, l’uomo ha infine confessato la messinscena per impossessarsi del denaro.

LEGGI ANCHE: Reggio Emilia, complessa operazione salva bambina con solo tre giorni di vita

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»