Milano, il sindaco Sala prosciolto nell’inchiesta su Expo

Per il Gup "il fatto non sussite": cade accusa di abuso d'ufficio
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Il sindaco di Milano Giuseppe Sala è stato prosciolto dall’accusa di abuso di ufficio nell’ambito dell’inchiesta sugli appalti Expo poichè “il fatto non sussite”. Il gup Giovanna Campanile ha infatti dichiarato il non luogo a procedere per Sala, che all’epoca era amministratore delegato di Expo.

L’inchiesta nella quale era coinvolto il sindaco di Milano riguarda l’affidamento senza gara della fornitura di 6 mila alberi alla ditta Mantovani Spa.

Sono invece stati rinviati a giudizio l’ex manager di Expo Angelo Paris, accusato di falso, Piergiorgio Baita, ex ad della Mantovani, e l’ex dg di Infrastrutture Lombarde, Antonio Rognoni.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»