Picco dell’influenza con 19.400 casi, incidenza è il doppio di quella nazionale

ANCONA - Nella settimana tra il 7 e
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

influenza_raffreddore

ANCONA – Nella settimana tra il 7 e il 13 marzo l’influenza ha raggiunto il picco stagionale nelle Marche con 19.400 casi ossia 12,5 ogni 1.000 abitanti. La settimana precedente il tasso di incidenza si era fermato a 10,7 ogni 1.000 abitanti. Nel confronto con le altre regioni le Marche risultano essere una di quelle con la maggiore intensità epidemica d’Italia: quasi il doppio della media nazionale. Dall’analisi della popolazione risulta che ad essere più colpita è la fascia d’età tra zero e quattro anni con un tasso di incidenza pari a 26,3 casi ogni 1.000 abitanti. A seguire la fascia d’età tra cinque e 14 anni (19,2/1.000). L’influenza ha colpito meno la popolazione più anziana. Tra gli over 64 si registra il tasso di incidenza più basso pari a 3,59 casi ogni 1.000 abitanti. Lo studio è stato condotto dalla rete regionale di Influnet costituita da 28 medici di medicina generale che hanno aderito all’iniziativa e segnalato volontariamente i casi di sindrome influenzale.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»