Siria, Sgarbi: “Dieci anni per ricostruire Palmira”

"Hanno distrutto due templi ma è rimasto il grande colonnato, simbolicamente sarà una cosa importante"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

vittorio sgarbiROMA – “Quella legata alla liberazione di Palmira è una ottima notizia. Da qui l’occidente deve ripartire. E’ una notizia estremamente positiva per l’occidente, anche se riguarda la Siria. Palmira è stata finalmente liberata, Palmira è un luogo di tutta l’umanità, dopo la presa di posizione di Putin si può immaginare di rimetterla in piedi in dieci anni, come simbolo della rinascita e della vittoria del bene contro il male. Palmira si può ricostruire in dieci anni, hanno distrutto due templi ma è rimasto il grande colonnato, simbolicamente sarà una cosa importante”. Lo dice Vittorio Sgarbi, intervenuto questa mattina nel corso del format ‘Ecg Regione’, condotto da Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio, su Radio Cusano Campus, l’emittente dell’università degli studi Niccolò Cusano (www.unicusano.it).

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»