Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Maltempo, i lidi di Ravenna sono ‘salvi’. La duna tiene

RAVENNA - Il maltempo e le condizioni di mare agitato della notte scorsa non hanno provocato fenomeni di
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

RAVENNA – Il maltempo e le condizioni di mare agitato della notte scorsa non hanno provocato fenomeni di ingressione marina nei lidi ravennati. “La duna artificiale, realizzata allo scopo di proteggere gli insediamenti sull’arenile e gli abitati, ha retto l’urto delle onde e non sono stati registrati allagamenti e danni negli stabilimenti balneari“, fa sapere il Comune. Solo in alcuni casi si sono verificati modesti accumuli di sabbia e acqua nei pressi delle strutture. Il Comune sta verificando quanto e come le dune artificiali sono state intaccate dalla mareggiata e se sono necessari interventi di ripristino.

A seguito del preallarme diffuso nel primo pomeriggio di ieri dall’Agenzia regionale di Protezione civile, la struttura comunale di Protezione civile si è attivata provvedendo a transennare moli e dighe il cui accesso era stato vietato dalla capitaneria di Porto. Durante la notte la situazione è stata continuamente monitorata con particolare attenzione nei lidi sud anche da pattuglie della Polizia municipale. La situazione è tuttora monitorata; il preallarme della Protezione civile, come annunciato, cessa alle 12 di oggi.

duna_ravenna

di Cristiano Somaschini, giornalista professionista

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»