Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Asma nei bambini: l’86% dei genitori ne ignora le cause

Livelli di inquinamento fuori controllo stanno causando crescenti problemi respiratori
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

bambini_asma

Livelli di inquinamento fuori controllo stanno causando crescenti problemi respiratori agli italiani, soprattutto ai bambini. L’inizio del 2016 ha visto infatti crescere i ricoveri pediatrici in pronto soccorso soprattutto per problemi respiratori quali asma e patologie respiratorie gravi. Intanto, secondo alcuni studi, l’86% dei genitori di bambini asmatici non conosce la causa principale della malattia, meno di un terzo (il 30%) è in grado di rilevare le caratteristiche delle riacutizzazioni, mentre più di un sesto (il 17%) non è in grado di rispondere adeguatamente alle emergenze. Si è parlato di questo nel corso di un incontro che si è svolto nel cuore delle Dolomiti, presso l’Istituto Pio XII Onlus di Misurina (Auronzo di Cadore, Bolzano), centro italiano ed europeo per il trattamento dell’asma infantile in alta quota, convenzionato con il Servizio sanitario nazionale.

“Come per tutte le malattie croniche- ha spiegato il professor Renato Cutrera, presidente della Simri (Società italiana Malattie Respiratorie Infantili)- il messaggio educazionale è fondamentale. È importante quindi che la famiglia e il paziente siano informati correttamente sulle strategie preventive e terapeutiche e che questa informazione sia rinforzata periodicamente nel tempo. Per questo, un breve soggiorno residenziale in una struttura adeguata a svolgere questa funzione educazionale può sicuramente facilitare e potenziare tale apprendimento”.

Durante l’incontro, in particolare, è stata presentata la nuova iniziativa dell’Istituto: i ‘Campus for Breathe’, questo il suo nome, consiste in programmi educativo/diagnostici che prevedono brevi soggiorni in alta quota (3-7 gg) destinati ai bambini con asma e alle loro famiglie. “Uno strumento per imparare a respirare meglio- hanno concluso gli esperti- rendendo più efficace l’autogestione dell’asma”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»