In Basilicata sono 2.925 le nuove imprese nate nel 2019

Note dolenti arrivano dal comparto artigiano, con 528 nuove aperture a fronte di 608 cessazioni, con un saldo negativo di 80 unità
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

POTENZA – Sono 2.925 le nuove imprese nate nel 2019 in Basilicata, con un tasso di crescita dello 0,32% rispetto al 2018. Lo rende noto la Camera di Commercio della Basilicata, diffondendo i principali dati sulla natalità e mortalità delle imprese risultanti dal Registro delle imprese e diffusi oggi da Unioncamere sulla base di Movimprese, la rilevazione trimestrale condotta da InfoCamere, la società delle Camere di Commercio italiane per l’innovazione digitale.

A fronte delle nuove aperture, 2.730 hanno chiuso i battenti nello stesso periodo, consegnando, a fine anno, un saldo tra entrate e uscite positivo di 195 unità. A livello provinciale Potenza è cresciuta dello 0,38%, con 1.894 nuove aperture e 1.747 cessazioni (saldo + 147) mentre Matera ha registrato un +0,22% (1.031 nuove aperture e 983 cessazioni, con un saldo di 48 unità).

Note dolenti arrivano dal comparto artigiano, con 528 nuove aperture a fronte di 608 cessazioni, con un saldo negativo di 80 unità. Lo stock complessivo 2019 di aziende artigiane si attesta a quota 10.195, con un tasso di decrescita del -0,78% rispetto al 2018.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

29 Gennaio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»