Amatrice si sveglia con la paura, scossa di 3.8

E' crollata la parete destra della chiesa di Sant'Agostino
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Amatrice è ancora martoriata dal terremoto. Stamattina alle 6.10 è stata colpita da una scossa di magnitudo 3.8 a soli sei chilometri di profondità.

L’evento è stati distintamente avvertito dalla popolazione della zona ed ha provocato il crollo della parete destra della Chiesa di Sant’Agostino. Non ci sono persone coinvolte, rendono noto i Vigili del Fuoco.

Dal 24 agosto, data del sisma che ha sconvolto Amatrice, fino al 23 gennaio, le scosse che hanno interessato l’Italia centrale sono state più di 49mila. 

LEGGI ANCHE

L’Italia trema, crolla il campanile di S.Agostino ad Amatrice

Ingv: dal 24 agosto più di 49mila terremoti nel Centro Italia

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»