Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Caccia ai tesori di Lecce, arriva la app che fa scoprire la città ai bambini

Realizzata dalla società Almaviva si chiama Lecce4Kids e fornisce notizie interessanti sui monumenti e sulla storia della città
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

BARI – Si chiama Lecce4Kids ed è un’app dedicata ai piccoli residenti curiosi di scoprire i segreti della città e ai piccoli turisti in visita. Realizzata dalla società Almaviva, nell’ambito del progetto L’Acchiappalibri, la prima biblioteca di comunità kid-friendly del Comune di Lecce, si pone l’obiettivo di rafforzare l’identità della comunità partendo dai più giovani ed impegnandosi a diffondere – attraverso il gioco – notizie interessanti sui monumenti della città e la sua storia.

L’applicazione, disponibile sia su Play Store per i dispositivi con sistema operativo Android che su Apple Store per quelli con sistema operativo iOS, permetterà la fruizione innovativa della città di Lecce e dei suoi punti d’interesse, partecipando a una delle tre cacce al tesoro: “Alla scoperta della Magia” della durata stimata di 4 ore, con livello di difficoltà facile, “A caccia di avventure” della durata stimata di 6 ore, con livello di difficoltà difficile, e “Il valore dell’amicizia”, di durata stimata di un’ora e livello di difficoltà facile. Si parte così alla scoperta delle bellezze di Lecce, svelando la storia nascosta dietro le tappe di ogni itinerario da fare con la propria famiglia o i propri amici.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»