VIDEO | Di Muro e la dichiarazione d’amore: “Gesto politico, mi han chiamato anche i pinguini”

Il gesto gli ha procurato un'inaspettata notorieta': "Mi ha chiamato la 'Vita in diretta'. Tutti vogliono intervistarmi"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Elisa ha detto si’. La fidanzata di Flavio Di Muro, dopo sei anni di fidanzamento, convolera’ a nozze con il deputato ligure che questa mattina ha estratto in aula un anello per chiedere ad Elisa De Leo, che lo ascoltava in tribuna, se accettava di sposarlo. Non si sa ancora quando si celebrera’ il matrimonio, ma sara’ a Ventimiglia.

“La nostra citta’. Elisa e’ contenta. E’ un po’ emozionata”, dice Di Muro, al blog Montecitorio selfie.

“Spero sia un bel messaggio di serenita’ per tutti”, confessa il deputato leghista, ignaro di aver stabilito un record: la prima dichiarazione d’amore pronunciata in un’assemblea parlamentare.

Di Muro non si nasconde tuttavia la natura ‘politica’ del gesto compiuto a Montecitorio. Lo confessa ad un collega, con cui si intrattiene nel pomeriggio sui divanetti di Montecitorio. Il cronista della Dire, li’ presente, non ha potuto fare a meno di ascoltare.

“Tu devi sfruttare questa cosa politicamente”, e’ l’invito che arriva dall’amico e collega. Di Muro confessa di avere qualche perplessita’, perche’ non vuole “esporre Elisa”.

Il gesto gli ha procurato un’inaspettata notorieta’: “Mi ha chiamato la ‘Vita in diretta’. Tutti vogliono intervistarmi. Ma non lo posso fare. A meno che non me lo chieda il partito. Allora sarebbe diverso. Mi hanno chiamato anche i pinguini”.

“E chi sono i pinguini?”, chiede l’amico. “Sono i rivali delle sardine. Mi hanno detto che faccio bene a portare questi valori, i valori della famiglia, in Parlamento”.

“Non hai fatto bene. Hai fatto benissimo”, concorda il collega di partito.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»