Tg Pediatria, edizione del 28 novembre 2019

https://www.youtube.com/watch?v=9uOETcuFjbE VIOLENZA DONNE, I PEDIATRI SIP CANTANO 'RIDAMMI IL ROSA' La Sip ha celebrato la Giornata mondiale contro la violenza sulle donne
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

VIOLENZA DONNE, I PEDIATRI SIP CANTANO ‘RIDAMMI IL ROSA’

La Sip ha celebrato la Giornata mondiale contro la violenza sulle donne con ‘Ridammi il rosa’: la poesia scritta da Pietro Ferrara, referente per il maltrattamento e l’abuso, messa in musica con la cantante Federide. “La violenza assistita in famiglia, che nei casi più drammatici culmina nel femminicidio, lascia tracce indelebili nel fisico e nella psiche del bambino- spiega Ferrara- perché dietro il maltrattamento di una donna spesso c’è un bimbo che soffre”. Come pediatri “non possiamo rimanere indifferenti- continua Alberto Villani, presidente Sip- istituzioni e società scientifiche contribuiscano a fare emergere ogni forma di violenza per difendere i diritti di donne e bambini”.

MALOCCLUSIONI, ARRIVA VADEMECUM ORTODONTICO ASIO PER PEDIATRI

L’Asio è in prima linea sull’educazione dei pediatri in tema ‘malocclusioni’. Gli ortodontisti italiani hanno lanciato, infatti, un ‘Progetto educativo’ per i pediatri. “Abbiamo sviluppato un Vademecum che regaleremo a tutti i nostri soci oggi al Congresso. Ogni socio dovrà poi darlo ai pediatri di riferimento”. Lo fa sapere Cesare Luzi, presidente Asio.

SCREENING, ESPERTA: NON SOTTOVALUTARE SORVEGLIANZA AUDIOLOGICA

Gli screening uditivi in età pediatrica stanno assumendo una rilevanza preponderante, perché attraverso “la sorveglianza audiologica è possibile suddividere i bambini tra quanti non hanno nessuna patologia e quanti potrebbero avere invece problemi all’udito”. Ne parla Rosaria Turchetta, responsabile dell’Unità operativa semplice di embriologia infantile del Policlinico Umberto I. L’esperta sottolinea le differenze, in termini di prevalenza, tra bambini con o senza fattori di rischio.

AUTISMO, IDO: OSTEOPATIA NON È CURA, POLEMICA NON GIUSTIFICATA

“L’osteopatia non è una cura all’autismo, la polemica sorta è ingiustificata”. Ecco la replica di Federico Bianchi di Castelbianco, direttore IdO, alla lettera con cui le associazioni Anffas e Angsa hanno criticato un osteopata.

DISTURBI SONNO E PHUBBING? COLPEVOLE USO SMODATO SMARTPHONE

Disturbi di apprendimento, del linguaggio, del sonno, dell’udito, scarsa capacità di interazione sociale e phubbing (snobbare il proprio interlocutore in un contesto sociale a favore del cellulare). Sono solo alcune delle conseguenze negative sullo sviluppo neuropsichico di bambini e adolescenti, causato da un uso smodato dello smartphone. Entra nel merito Elena Bozzola, segretario nazionale Sip.

:

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»