Galletti contro Raggi: “Rifiuti di Roma ancora in altre regioni o all’estero, è intollerabile”

Il ministro dell'Ambiente Gian Luca Galletti attacca il sindaco Raggi: 'Siamo bravi tutti a dire 'facciamo la differenziata' ai convegni'
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print


ROMA – “Ci sono ancora i rifiuti di Roma che vanno in giro su camion e fanno più danni dei termovalorizzatori“, e “vi sembra normale nel 2017? Io non lo tollero”. Lo dice il ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti rispondendo ale domande nel corso della sua audizione alle commissioni riunite Ambiente e Attività produttive della Camera sul documento in consultazione ‘Verso un modello di economia circolare per l’Italia’.

“Sono contento delle percentuali di riciclo che abbiamo, ma non sono omogenee sul territorio”, spiega Galletti, infatti “ci sono Comuni come Roma che la scorsa settimana hanno dichiarato che porteranno i rifiuti fuori regione o addirittura fuori dalla nazione, io non lo accetto”. Insomma, “se altri ci riescono” a gestire il proprio ciclo dei rifiuti, anche con buoni risultati sulla differenziata, “perché la Capitale no?”.

Il fatto è che “facciamo una figura a livello internazionale- stigmatizza il ministro- parliamo della Capitale”. Ciò detto, “siamo bravi tutti a dire ‘facciamo la differenziata’ ai convegni ma quando andiamo sui territori le cose sono diverse“.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»