Due proteste uno striscione: ‘Italia riparte dai giovani’ con Lega e Forza Nuova

Due manifestazioni distinte, ma un unico striscione su sfondo tricolore utilizzato sia nella protesta della Lega che in quella di Forza Nuova ieri a Roma
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – Due manifestazioni distinte, ma un unico striscione su sfondo tricolore, “L’Italia riparte dai giovani”, utilizzato sia nella protesta della Lega che in quella di Forza Nuova ieri a Roma. La prima occasione in cui è apparso è stata nel pomeriggio in Piazza Cavour, dove il consigliere della Lega alla Regione Lazio, Daniele Giannini, insieme a rappresentanti di partite iva, ristoratori e negozianti ha estratto un simbolico cartellino rosso contro il Governo Conte. In piazza, dove è intervenuto anche il fedelissimo di Matteo Salvini, Claudio Durigon, nelle foto di rito già ci sono alcuni ragazzi a sostenere lo striscione. Poco dopo è stato organizzato un corteo, sempre con lo striscione tricolore al seguito, passato per via Cicerone e arrivato in Piazza del Popolo. Qui la manifestazione è stata dichiarata “sciolta” dallo stesso Giannini. 

E mentre ristoratori e negozianti hanno lasciato la piazza, ecco arrivare Forza Nuova, con Roberto Fiore, Giuliano Castellino e, con loro nella mischia, i primi gruppi di incappucciati: fermi, in attesa, distratti solo da qualche giornalista subito cacciato via a maleparole. Passati alcuni minuti, alle 19, un gruppo di circa cento ragazzi è arrivato in corteo e, intonando cori da stadio e fumogeni alla mano, ha preso posto in piazza, ora in mano a Forza Nuova. Ad aprire questo mini-corteo arrivato in fretta e compatto da via Ferdinando di Savoia, lo striscione tricolore, “L’Italia riparte dai giovani”, già esposto alla manifestazione della Lega in piazza Cavour. Un filo che unisce due proteste, quella del Carroccio e quella di Forza Nuova, sulla carta distinte tra loro ma in realtà partecipate da militanti ‘trasversali’ alle due organizzazioni politiche. Tanto da condividere un unico striscione.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

28 Ottobre 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»