Giornale radio sociale, edizione del 28 ottobre 2020

Approfondimenti e notizie sul sociale su www.giornaleradiosociale.it
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

SOCIETA’ – Istruzioni per l’uso. Il Registro Unico del Terzo settore dovrà essere operativo ad aprile 2021. Inizia il conto alla rovescia: tutti gli enti non profit, organizzazioni di volontariato, associazioni di promozione sociale e onlus dovranno modificare il proprio statuto. Il sito cantiereterzosettore.it ha redatto tre vademecum per non commettere errori.

ECONOMIA – Soldi subito. La proposta di Barca, Giovannini e Gori contro la grave crisi covid. Il servizio di Giuseppe Manzo.

L’Italia è dentro una crisi sociale senza precedenti. Manifestazioni, tensioni e scontri si ripetono ogni giorno in tutto il Paese. Ad attraversare quelle piazze ci sono piccoli commercianti, lavoratori autonomi e partite Iva insieme alle fasce già fragili. Soprattutto ci sono quelle persone che vivono grazie al sommerso e all’economica informale, soprattutto nel Mezzogiorno. Da Fabrizio Barca, coordinatore Forum Disuguaglianze Diversità, Enrico Giovannini, presidente Asvis e Cristiano Gori, docente di politica sociale all’Università di Trento arriva una doppia richiesta al Governo. Una riguarda il Rem: “è necessario e urgente riaprire i termini per la presentazione delle domande almeno fino a fine anno, pronti a nuove estensioni automatiche in relazione alle misure di contenimento che verranno assunte”. E poi varare un’altra misura, riguardo al complesso del lavoro autonomo: si tratta di un Sostegno di emergenza per il lavoro autonomo (Sea) “da noi avanzata il 30 marzo scorso insieme al Rem, il quale prevede un importo variabile in funzione delle diverse situazioni”.

DIRITTI – Rafforzare i servizi sociali. Gli obiettivi che erano stati annunciati dal ministro Nunzia Catalfo, sono stati confermati ieri durante un incontro tra il Consiglio Nazionale dell’Ordine degli assistenti sociali, i rappresentanti dei ministeri competenti, le Autonomie locali e tutte le parti sociali. “Di fronte alla nuova ondata pandemica, di fronte a queste necessarie chiusure che stanno privando i meno protetti anche degli unici sostegni economici – ha sottolineato Gianmario Gazzi, a nome degli assistenti sociali – non possiamo pensare di tornare a intervenire con misure occasionali o con bonus che spesso non arrivano a chi ne ha davvero bisogno”.

CULTURA – Il giorno del rapporto. È stato presentato questa mattina con un convegno di presentazione online il nuovo dossier statistico immigrazione 2020, curato dal Centro studi e ricerche Idos in partenariato con il Centro studi Confronti. Come ogni anno, solo nel giorno della presentazione, il documento potrà essere scaricato gratuitamente dal sito.

INTERNAZIONALE – Un reale interesse comune. È il titolo del dossier di Oxfam Italia che mette in luce le conseguenze delle politiche dell’Unione Europea di delegare il controllo delle frontiere a Tunisia e Marocco, che si traduce spesso in violazione dei diritti umani di rifugiati e migranti. Ai nostri microfoni Paolo Pezzati, policy advisor per la crisi migratoria dell’organizzazione. (sonoro)

SPORT – RugbyAmo. A Jesi, in provincia di Ancona, un progetto per includere ragazzi con disabilità e sostenere le loro famiglie. Cinque i giovani che da qualche settimana hanno iniziato a fare attività al campo, prendendo confidenza col pallone e integrandosi con gli altri. I partecipanti sono seguiti da tecnici ed educatori professionali, in un contesto che li vede protagonisti del gioco insieme a tutti gli altri.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

28 Ottobre 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»