Covid, l’appello di Fontana: “Andate dal medico di base, molti accessi inutili al Pronto soccorso”. E insiste: “Situazione sotto controllo”

Attilio Fontana
Il presidente della Lombardia: "Non dobbiamo lasciarci spaventare dai contagi, dobbiamo controllare la situazione degli ospedali, quello sì"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

MILANO – “Prima di andare al pronto soccorso si rivolgano al loro medico di base, perché la notizia che arriva da molti presidi è proprio che molte persone entrano al pronto soccorso senza che sia necessario”. Il presidente della Lombardia Attilio Fontana smorza le notizie che parlano di presidi ospedalieri lombardi in affanno, sottolineando, durante un collegamento su RaiNews24, che la situazione, nonostante quello che si dice, “è sotto controllo”.

LEGGI ANCHE: Covid, Osservatorio delle Regioni: “Meno decessi ma più pressione sugli ospedali”

Il governatore cerca di tranquillizzare anche rispetto ai numeri, che in molti equiparano a quelli della scorsa primavera. “Non bisogna mai dimenticare il numero dei tamponi che si fanno oggi rispetto a quello che si facevano a febbraio e a marzo: allora noi facevamo in media 8/10.000 tamponi, oggi siamo intorno ai 30/32.000 quindi non dobbiamo lasciarci spaventare dai contagi, dobbiamo controllare la situazione degli ospedali, quello sì”.

LEGGI ANCHE: Dai Pronto soccorso arriva l’urlo: Chiudete l’Italia, subito

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»