NEWS:

FOTO | A Bologna l’hotel ‘Baglioni’ diventa il set per Diabolik e Eva Kant

Il centralissimo hotel 5 stelle lusso di Bologna ha ospitato la troupe per una scena nella suite Giambologna: protagonisti Luca Marinella e Miriam Leone

Pubblicato:28-10-2019 14:48
Ultimo aggiornamento:17-12-2020 15:53
Autore:

FacebookLinkedInXEmailWhatsApp

BOLOGNA- Occhi di ghiaccio, fascino romantico dell’antieroe: ancora prima di comparire nelle sale dei cinema Diabolik è stato avvistato al Grand Hotel Majestic “già Baglioni” di Bologna, in compagnia della sua complice Eva Kant. L’unico 5 stelle lusso dell’Emilia-Romagna – trasformato per l’occasione in Grand Hotel Excelsior – è una delle location scelte come set della nuova pellicola dei Manetti bros., che riporta sul grande schermo il personaggio nato dalla fantasia delle sorelle Giussani.

LEGGI ANCHE VIDEO | A Bologna sfreccia di notte l’auto di Diabolik











Precedente
Successivo


La suite presidenziale Giambologna si è rivelata perfetta come cornice per una delle scene tra i due protagonisti, interpretati da Luca Marinelli, fresco vincitore della Coppa Volpi a Venezia, e Miriam Leone. Una location scelta per la sua atmosfera classica e senza tempo, capace perciò di richiamare contesti temporali differenti, tra gli altri gli anni ’60, periodo storico in cui si svolgono le vicende del “Re del Terrore”. A questo proposito, sono risultati perfetti i mobili d’antiquariato francese, i marmi di Carrara rosa e il letto a semibaldacchino: caratteristiche molto apprezzate anche da Lady Diana, che soggiornò in questa stessa suite.

Al Baglioni tanti divi di Hollywood, da Clark Gable a Sean Connery

La collaborazione per questo film è solo l’ultima incursione nel mondo del cinema del Grand Hotel Majestic “già Baglioni”. A partire dagli anni Venti e nei decenni successivi il palazzo è diventato la “casa bolognese” delle star italiane e hollywoodiane. Tra suite, sale e corridoi sono risuonati i passi di Clark Gable, Anna Magnani, Sean Connery, Burt Lancaster, Spike Lee, Roger Moore, Gerard Depardieu, Woody Allen e moltissime altre personalità del jet set, del mondo della cultura e dello spettacolo. Questo legame con la settima arte prosegue tutt’oggi, guardando al futuro e alle nuove generazioni: lo scorso luglio l’hotel si è trasformato in set per l’International Filmmaking Academy e i suoi venti esordienti di talento, impegnati a girare diversi cortometraggi al suo interno.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it


California Consumer Privacy Act (CCPA) Opt-Out IconLe tue preferenze relative alla privacy