Arcigay: “Prof pornodivo è un bellissimo esempio di autodeterminazione”

Per l'arcigay, questa storia 'non deve suscitare scandalo né dare adito a strumentalizzazioni'
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Quello di Ruggero Freddi, alias Carlo Masi, “è un bellissimo esempio di autodeterminazione della persona“. Così all’agenzia Dire, Flavio Romani, presidente dell’ArciGay commentando la vicenda dell’ex icona del mondo pornografico gay, plutilaureato, ora docente alla Sapienza di Roma.

“Claudio- sottolinea Romani- in piena autonomia decise di intraprendere anni fa quel tipo di carriera. In altrettanta libertà ha deciso di smettere, come da lui stesso dichiarato, quando era ‘all’apice’. Dopodichè ha iniziato un percorso diverso: a mio modo di vedere questa è la perfetta unione tra corpo e mente. Messe da parte le piene potenzialità del primo, viene fuori alla grande la seconda”.

Il fatto che ora insegni, “oltre ad essere un bellissimo esempio- aggiunge ancora il presidente ArciGay- non deve suscitare scandalo né dare adito a strumentalizzazioni, o solleticare i più bassi istinti come fatto da Maurizio Belpietro con quella vergognosa prima pagina del suo giornale”.

LEGGI ANCHE:

Da pornodivo gay a professore alla Sapienza: Carlo Masi in cattedra contro i pregiudizi

Giovanardi e il prof pornodivo: “Insegni, ma non porti in aula altre istanze”

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»