hamburger menu

GP Singapore, dalle saune agli allenamenti al limite: ecco gli esercizi di Leclerc

Parla il preparatore atletico del pilota Ferrari: "Gara più impegnativa per il clima e le difficoltà del tracciato"

Pubblicato:28-09-2022 15:32
Ultimo aggiornamento:28-09-2022 15:32
Canale: Sport
Autore:
leclerc_ferrari_f1
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

Crediti foto: Ferrari

“Nell’attuale calendario di Formula 1 quella di Singapore è la pista più impegnativa dell’anno. Si tratta di un circuito cittadino tradizionale, coi muretti che non perdonano alcuna perdita di concentrazione. Inoltre non ci sono lunghi rettilinei e questo fa sì che il pilota non riesca mai a riposarsi, perché è solo sul dritto che il battito cardiaco può rallentare un po’, dando sollievo all’atleta. A peggiorare il quadro ci sono le condizioni climatiche di Singapore, con temperature elevate e altissimi livelli di umidità che compromettono la termoregolazione, cioè la capacità del corpo di dissipare calore. I piloti sudano molto e così perdono sali minerali e calcio, che sono fondamentali per la contrazione muscolare, e dunque la prestazione fisica offerta in pista”. A parlare è Andrea Ferrari, preparatore atletico di Charles Leclerc, spiegando quali sono le peculiarità della prossima gara in calendario e come i piloti lavorino per avvicinarsi al meglio all’appuntamento.
“I piloti nell’arco del Gran Premio di Singapore- prosegue l’esperto- possono perdere fino a 3 kg di peso e con essi anche molto in termini di prestazione. Per ovviare a questa problematica è necessario che l’atleta si idrati bevendo costantemente durante la corsa. Per aiutare i piloti a gestire al meglio il weekend si cerca di arrivare a Singapore il prima possibile per iniziare ad abituarli al clima e per svolgere quanti più allenamenti in condizioni limite, riprendendo il lavoro iniziato nelle settimane precedenti, quando con l’aiuto di saune è stato simulato il clima caldo e umido della città asiatica”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-09-28T15:32:26+01:00