È nato il figlio di Joaquin Phoenix e Rooney Mara: si chiama River…

In omaggio al fratello dell'attore morto per overdose a soli 23 anni
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – Fiocco azzurro per Joaquin Phoenix e Rooney Mara, la coppia di Hollywood ha avuto il primo bambino e ha deciso di chiamarlo River Phoenix, come il fratello dell’attore, premio Oscar per ‘Joker” morto per overdose a soli 23 anni. I due si sono conosciuti nel 2013 sul set di ‘Her‘, dopo che Mara si è imposta al grande pubblico grazie a ‘Millennium – uomini che odiano le donne’, con il quale nel 2011 si è conquistata una nomination ai Golden Globe e agli Oscar come miglior attrice protagonista.

Sulla gravidanza i due hanno mantenuto il massimo riserbo. A svelare la nascita del piccolo è stato infatti il regista Viktor Kossakovsky, in occasione della proiezione del documentario ‘Gunda’, allo Zurich Film Festival. Il film, che segue una scrofa e i suoi piccoli nella loro quotidianità, è prodotto da Joaquin Phoenix, noto attivista vegano, che però non era presente alla proiezione. A svelare la sua assenza è stato Kossakovsky: “Phoenix ha appena avuto un bellissimo bambino, il suo nome è River”, ha annunciato dal palco dello Zurich Film Festival. 

La scelta del nome è sicuramente il simbolo del forte legame tra i due fratelli. Tempo fa lo stesso Joaquin in un’intervista alla Cbs aveva dichiarato che in ogni suo film aveva sentito una connessione con River, “la sua presenza e la sua guida”. Anche nella notte in cui ha conquistato l’Oscar, il pensiero dell’attore era andato al fratello. Queste le parole con cui ha concluso il suo discorso di ringraziamento: “Quando mio fratello aveva 17 anni ha scritto: ‘Corri in soccorso (degli altri ndr) con amore e la pace ti seguirà'”.

LEGGI ANCHE: VIDEO | Il discorso agli Oscar di Joaquin Phoenix, miglior attore per Joker

CHI È RIVER PHOENIX

River Phoenix è stato una promessa del cinema. Tra gli Anni ’80 e ’90 ha interpretato indimenticabili pellicole, impresse nella memoria di chi in quell’epoca è cresciuto (e non solo), come ‘Stand by me’, tratto da una novella di Stephen King, con il quale raggiunse la notorietà. Seguirono ‘Mosquito Coast’, ‘Nikita – Spie senza volto’ e ‘Vivere in fuga’ che gli valse una candidatura all’Oscar. Con ‘Belli e dannati’, invece, conquistò Venezia aggiudicandosi la Coppa Volpi. Bello e dannato River lo era davvero: amante del rock e musicista a sua volta, attivista per i diritti degli animali, anticonformormsta, fu stroncato prematuramente da un cocktail di droghe letali. A River si deve la scelta del fratello minore di lavorare nel mondo del cinema. Grazie al suo incoraggiamento Joaquin ha intrapreso la strada che lo ha portato ad arrivare fino al meritato Oscar per ‘Joker’. Ora con la nascita del piccolo River, i due potranno simbolicamente riabbracciarsi.

(Ph Greg Williams Photographer)’

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

28 Settembre 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»