Amazon annuncia il ‘Prime Day’: a ottobre in Italia

Oltre un milione di offerte, sconti e promozioni esclusive dedicato ai clienti Prime di Amazon
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Oltre un milione di offerte, sconti e promozioni esclusive. Amazon annuncia il ritorno del ‘Prime Day’, evento annuale di acquisti online dedicato ai clienti Prime. Una quarantotto ore di shopping a prezzi vantaggiosi, che iniziera’ in Italia alle 00:01 di martedi’ 13 ottobre e durera’ fino alle 23:59 di mercoledi’ 14 ottobre.

Gia’ a partire da oggi, gli iscritti Prime avranno l’opportunita’ di acquistare prodotti scontati nelle categorie giochi, tv, elettronica, moda, bellezza, casa e cucina, dispositivi Amazon. Chi non e’ ancora cliente Amazon Prime puo’ iscriversi, o iniziare il periodo di uso gratuito di 30 giorni, alla pagina www.amazon.it/primeday.

Quest’anno Amazon investira’ a livello globale piu’ di 85 milioni di euro in nuove attivita’ promozionali per aiutare le piccole e medie imprese, in difficolta’ per l’emergenza covid-19, ad aumentare le vendite e raggiungere nuovi clienti. In quest’ottica, il colosso dell’e-commerce ha lanciato un’ulteriore offerta: da oggi fino al 12 ottobre, i clienti Prime che spendono almeno 10 euro su una selezione di prodotti di piccole e medie imprese, riceveranno un buono promozionale di 10 euro da utilizzare durante il ‘Prime Day’. Maggiori informazioni sono disponibili su www.amazon.it/pmi.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»