Sanità, dalla Asl Roma 1 la prima summer school per formare gli operatori

Secondo Angelo Tanese, direttore generale dell'Asl Roma 1, "il concetto di salute sta cambiando e occorre avere una visione più ampia dei bisogni delle persone"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Mettere in grado gli operatori sanitari di aumentare il controllo sulla propria salute e migliorarla. Questo l’obiettivo del Centro internazionale per la promozione della salute e del benessere della Asl Roma 1, che ha realizzato, al Santa Maria della Pietà, una Summer School. Per sette giorni gli operatori sanitari sono stati formati sulle idee e le esperienze riguardo ai nuovi concetti di salute e benessere.

Numerosi gli interventi di grande rilevanza come quello di Michael Marmot, per i suoi studi sulle disuguaglianze di salute, Angelika Messner, della Kiel University, Mario Bertini, professore emerito di Psicologia della Salute all’Università La Sapienza di Roma, e dei direttori della scuola David Napier, professore di Antropologia Medica all’University College di Londra e Bernardino Fantini, professore emerito di Storia delle scienze biomediche presso l’Università di Ginevra.

Secondo Angelo Tanese, direttore generale dell’Asl Roma 1, “il concetto di salute sta cambiando e occorre avere una visione più ampia dei bisogni delle persone ma anche coinvolgere i cittadini stessi in un ruolo più attivo. Per questo, anche d’intesa con il Municipio 14, abbiamo organizzato qui al Santa Maria della Pietà una serie di eventi in cui la parola salute si coniuga con alimentazione, sport, cultura e benessere”.

L’assessore regionale alla Sanità, Alessio D’Amato, ha fatto sapere in una nota che “questa iniziativa ha offerto al personale sanitario del Lazio una occasione formativa e di alto livello. Vogliamo migliorare le nostre politiche di prevenzione e promozione della salute, perché i dati ci confermano che cittadini più consapevoli e informati contribuiscono non solo a ridurre l’incidenza delle malattie ma anche ad adottare stili di vita più orientati alla salute e al benessere”.

Dopo la teoria, la pratica. Molte le iniziative che avranno luogo nel mese di ottobre grazie alle associazioni presenti sul territorio che hanno risposto alla Call4Ideas proposta dalla Asl Roma 1 e dal Municipio. Tra gli appuntamenti si segnala il “villaggio della salute” allestito nei giorni 4 e 5 ottobre con incontri dedicati alle intolleranze alimentari, show cooking e somministrazione gratuita di test per allergeni, in collaborazione con l’ospedale pediatrico Bambino Gesù, e la corsa Run4health, giunta alla sua quarta edizione che si terrà domenica 6 ottobre con due percorsi, un competitivo di 7 km e un amatoriale 3,5 km sempre nel parco di Santa Maria della Pietà.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

28 Settembre 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»