Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Guinea, voci per la giustizia a nove anni dalla strage di Conakry

A nove anni dalla strage compiuta dai militari della Guardia presidenziale
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – A nove anni dalla strage compiuta dai militari della Guardia presidenziale nello stadio di Conakry, superstiti e familiari delle vittime aspettano ancora giustizia. A denunciarlo, in occasione dell’anniversario, che coincide oggi con gli 80 anni dell’indipendenza della Guinea, ong locali impegnate per i diritti umani. In una nota, firmata anche dall’Associazione delle vittime, parenti e amici del massacro del 28 settembre e dall’Associazione guineana dei diritti umani, si sottolinea come l’allora presidente Moussa Dadis Camara non sia mai stato processato. Nella nota si ricorda che l’Unione Europea e l’Unione Africana hanno imposto un divieto di viaggio e hanno sequestrato i beni di Camara e di 41 suoi collaboratori, mentre gli Stati Uniti si sono limitati a imporre un divieto di viaggio. Troppo poco, secondo i familiari delle vittime. Il 28 settembre 2009 migliaia di cittadini e membri dell’opposizione si riunirono nello stadio per protestare contro Camara, salito al potere con un golpe l’anno precedente. Nello stadio fece pero’ irruzione i militari della Guardia presidenziale, i cosiddetti ‘Be’ret rouge’, che spararono ad altezza d’uomo, accoltellarono e commisero violenze anche nei confronti delle donne. Secondo l’Onu, in un giorno furono uccise 157 persone e altre 1.200 rimasero ferite.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»