Vietato entrare al Senato con la fascia tricolore. Anche se sei un sindaco

E' successo ieri alla delegazione di amministratori guidata dal presidente Anci, Antonio Decaro
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Alt ai sindaci: il tricolore non entra al Senato. E’ successo ieri alla delegazione di amministratori guidata dal presidente Anci, Antonio Decaro, che si è recata a Palazzo Madama per assistere alle votazioni in aula del ddl a sostegno dei piccoli comuni.

Arrivati all’ingresso di via degli Staderari ai sindaci è stato intimato di non indossare la fascia tricolore e di lasciarla fuori dal Palazzo, non è stato consentito neanche di portarla in tasca.

Il presidente Decaro è amareggiato: “Era la fascia tricolore, ci aspettavamo di poterla indossare. C’è sconcerto soprattutto dai sindaci dei piccoli comuni, io ormai ne ho viste di tutti i colori. Vorrei ricordare che per il presidente della Repubblica i sindaci sono il terminale più esposto della Repubblica, anche per questo pensavamo di poter indossare la fascia”, commenta.

A quanto si apprende il divieto sarebbe legato al regolamento di Palazzo Madama che non consente di portare oggetti che possano essere lanciati dalla tribuna dell’aula.

LEGGI ANCHE Via libera alla legge sui Piccoli Comuni

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»