Catania, scoperta discarica abusiva nell’oasi del Simeto

Venticinque tonnellate di ferro in un'area di 5.000 metri quadrati
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

PALERMO – Una discarica abusiva all’interno dell’Oasi del Simeto, nella piana di Catania, e’ stata scoperta e sequestrata dalla polizia. Gli agenti e gli uomini del Corpo forestale sono intervenuti dopo la segnalazione di un cittadino e sul posto hanno scoperto 11 lavoratori in nero, tra cui un minorenne: tre di questi sono anche intestatari del reddito di cittadinanza e per questo nei loro confronti e’ scattata una denuncia per truffa aggravata.

Nel piazzale, di circa cinquemila metri quadrati, erano ammucchiate 25 tonnellate di ferro, ma anche rame, alluminio, batterie e scocche d’auto ed elettrodomestici. Scoperti anche sversamenti di olii esausti.

I due responsabili della discarica sono stati denunciati per gestione illegale di rifiuti speciali pericolosi, sfruttamento dello stato di bisogno dei lavoratori e impiego di minori, oltre che per reati in materia di sicurezza e salubrita’ dei luoghi di lavoro.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

28 Agosto 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»