In Gran Bretagna mamma e figlia lanciano la prima rivista per bambine di colore

'Cocoa Girl' è "la prima rivista del Regno Unito per ragazze di colore"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Durante il lockdown ho comprato qualche rivista per mia figlia Faith, che ha 6 anni. Non riuscivo pero’ a trovare nulla che la facesse sentire rappresentata, cosi’ abbiamo deciso di creare noi una rivista”. Serlina e’ una mamma britannica di pelle nera e un giorno ha deciso con la sua bambina ha ideato ‘Cocoa Girl’, “la prima rivista del Regno Unito per ragazze di colore”, come si puo’ leggere nel sottotitolo.

Rivolta a bambine tra i sette e i 14 anni, la nuova testata, lanciata a giugno, ha gia’ venduto 11.000 copie, “in alcuni giorni ne abbiamo vendute anche mille in 24 ore” ha aggiunto la mamma di Faith, intervistata dall’emittente Bbc.
La neo-imprenditrice ha continuato: “So che alcune mamme hanno usato la nostra rivista come regalo a sorpresa per le loro figlie. Mi e’ stato raccontato che tante bambine non avevano mai visto la foto di una loro coetanea di colore in copertina”.

Sfogliando le pagine patinate di ‘Cocoa Girl’ si trovano interviste, curiosita’, giochi ma anche consigli su come trattare i capelli afro: “So che mia figlia faceva fatica ad amare i capelli e la carnagione, ma ora sa di essere bellissima e ha accettato il suo aspetto. Vorrei che questo capitasse anche ad altre bambine” ha aggiunto Serlina, convinta che ‘Cocoa Girl’ sia anche un modo per sostenere il movimento anti-razzista Black lives matter.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»