In Sicilia altri due nidi di tartaruga custoditi da volontari del Wwf

Dall'inizio della stagione sono già dodici i nidi gestiti nell'isola
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Sale a 12 il numero di nidi di Caretta caretta gestiti dal WWF in Sicilia. “Lieta scoperta lo scorso venerdì sera (26 giugno) per Lisa Zocco- si legge in una nota- che sulla spiaggia di Marina di Modica ha notato l’escursione a terra di una tartaruga marina e ha immediatamente avvisato Antonietta Iacono, la quale ha segnalato la cosa al gruppo di volontari che con lei aveva accompagnato i nidi di Sampieri e Modica nell’estate 2019, fino alla schiusa di metà ottobre”. Giunta sul posto la biologa marina Oleana Prato, volontaria WWF e operatrice Eroturtles (il progetto Life dell’Unione Europea di cui è titolare il WWF) ha verificato la presenza delle uova e avviato la messa in sicurezza dell’area.
Il WWF ringrazia anche gli operai della forestale e la ripartizione faunistica di Ragusa “per la messa in sicurezza del nido, instancabili e sempre presenti in tutta la Provincia. Per la provincia di Ragusa si tratta del quinto nido della stagione”.

Nel frattempo sabato è arrivato anche il secondo nido della costa tirrenica e in particolar modo della costa nord Occidentale, località Trappeto in provincia di Palermo. La deposizione appare quasi incredibile in quanto le uova sono state deposte in una piccola caletta. Dimensioni simili a quella di Alcamo marina, tanto che gli esperti ipotizzano che possa trattarsi della stessa tartaruga. Anche qui sono intervenuti i volontari WWF che hanno provveduto a mettere in sicurezza il nido. Un grazie ai residenti Giuseppe D’Asaro e Viviana Satta per la loro preziosa collaborazione.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»