Once Upon a Time in Hollywood: la prima foto ufficiale di Leonardo Di Caprio e Brad Pitt

Ill film diretto da Quentin Tarantino sarà nelle sale dal 9 agosto 2019
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Manca poco più di un anno all’uscita nelle sale di “Once upon a time in Hollywood”, il nuovo film di Quentin Tarantino e finalmente cominciano a trapelare scatti dal set.  A diffondere la prima foto ufficiale dell’attesissima pellicola sui social è stato Leonardo Di Caprio, in uno scatto che lo ritrae insieme a Brad Pitt. Per la prima volta delle due star internazionali si trovano a condividere lo stesso set. Nel cast di “Once upon a time in Hollywood” anche Margot Robbie, Al Pacino, James Marsden, Timothy Olyphant, Burt Reynolds, Kurt Russell, Michael Madsen, Tim Roth, Damian Lewis, Dakota Fanning, Luke Perry, Nicholas Hammond, Emile Hirsch, Clifton Collins Jr., Julia Butters e Keith Jefferson.  La pellicola sarà nei cinema a partire dal 9 agosto 2019, giorno del cinquantesimo anniversario  della strage di Bel Air ad opera della cosiddetta Manson Family, in cui trovò la morte Sharon Tate, moglie di Roman Polanski. 

Di cosa parlerà il film?

I protagonisti di “Once upon a time in Hollywood” (film che dal titolo sembra essere un chiaro omaggio al cinema di Sergio Leone) saranno un attore televisivo (che cerca di farsi spazio nel mondo del cinema) e il suo stuntman. I due personaggi saranno interpretati rispettivamente da Leonardo di Caprio e Brad Pitt. Sullo sfondo la tragedia di Bel Air con Margot Robbie nel ruolo di Sharon Tate.

Ti potrebbe interessare:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»