NEWS:

Il feretro di Carla Fracci alla Scala, il campanello del ‘tram 1’ saluta l’étoile

La camera ardente nel foyer del Teatro. Domani i funerali, lutto cittadino a Milano

Pubblicato:28-05-2021 18:06
Ultimo aggiornamento:28-05-2021 18:07
Autore:

FacebookLinkedIn

di Giacomo Cozzaglio

MILANO –  È una città intera che si stringe nel dolore e si unisce nel ricordare Carla Fracci, la celebre ballerina scomparsa ieri a Milano. La città le ha reso omaggio allestendo la camera ardente nel foyer del Teatro la Scala, lo stesso che tante volte la vide esibirsi. Un lungo applauso ha salutato l’arrivo del feretro, accolto all’ingresso dal sindaco di Milano Giuseppe Sala, dal sovrintendente della Scala di Milano Dominique Meyer e dal maestro d’orchestra Riccardo Chailly.

LEGGI ANCHE: Danza, è morta Carla Fracci. La grande ballerina aveva 84 anni

In memoria delle umili origini della Fracci e di suo padre tranviere, il tram 1 si è fermato davanti al teatro suonando il campanello mentre un picchetto d’onore ricordava l’etoile. Mentre la fila giunta a renderle un ultimo saluto si allungava sempre più, il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana dichiarava che lei “rappresenta l’arte migliore di Milano nel mondo”. “C’è molto dolore, ma anche la consapevolezza di quanto amore c’è stato tra lei e la città”, ha commentato il sindaco Sala il quale non chiude alla possibilità che in futuro a Carla Fracci si possa dedicare una via o una piazza.

ARCIVESCOVO MILANO DELPINI: “DA FRACCI AMORE, DOLORE E PREGHIERA

“Mi unisco a voi e a quanti ne ricordano il messaggio di generosa sensibilità, di sublime arte espressiva e sacrificio”. Così l’arcivescovo di Milano Mario Delpini rende omaggio alla memoria di Carla Fracci. Nel ricordare la ballerina, l’arcivescovo spiega come attraverso la danza abbia reso possibile “scrivere messaggi d’amore, storie di dolore e canti di preghiera”.

DOMANI ESEQUIE FRACCI ALLE 14,30, LUTTO CITTADINO A MILANO

Il Sindaco di Milano Giuseppe Sala parteciperà alle esequie della signora Carla Fracci che si terranno domani, sabato 29 maggio, alle ore 14.30 presso la chiesa di San Marco (in via San Marco 2). In occasione delle esequie il Sindaco ha proclamato il lutto cittadino, in segno di cordoglio per la sua scomparsa e di partecipazione dell’intera comunità milanese e ha disposto l’esposizione della bandiera civica a mezz’asta nelle sedi comunali.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it


FacebookLinkedIn