Ex Ilva, dal 3 giugno riprendono lavori di pubblica utilità per cassintegrati Genova

Comune di Genova e rappresentanti sindacali hanno raggiunto l'accordo che riguarda 221 persone
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

GENOVA – Dal 3 giugno i lavoratori genovesi in cassaintegrazione rimasti alle dipendenze di Ilva in amministrazione straordinaria potranno tornare essere impiegati nei lavori di pubblica utilita’. Comune di Genova e rappresentanti sindacali hanno raggiunto l’accordo che riguarda 221 persone. Sara’ possibile il recupero delle giornate non lavorate a marzo, aprile e maggio, con modalita’ flessibili.
“Anche loro stanno aspettando di capire cosa succedera’ quando ArcelorMittal presentera’ il piano industriale. L’accordo di programma di Genova ha garantito il loro reddito ma non si scherza col futuro di centinaia di famiglie”, commenta il segretario della Fim Cisl Liguria, Alessandro Vella.

LEGGI ANCHE: Ex Ilva, a Taranto scattano 8 ore di sciopero

Ex ilva, sciopero a Taranto: Usb presidia la fabbrica, Fiom Fim Uilm la prefettura

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»