Covid, 13.385 nuovi casi. Superata quota 120mila morti, risale il tasso di positività

In aumento dal 3,4% al 4% il tasso di positività, in Friuli un blocco del sistema provoca la comunicazione parziale dei dati
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Sono 13.385 i nuovi contagi da coronavirus registrati in Italia nelle ultime ventiquattro ore a fronte di 336.336 test, per un tasso di positività che risale al 4% dopo il 3,4% di ieri. È quanto emerge dal quotidiano bollettino sul coronavirus emesso da Protezione Civile e ministero della Salute. I morti sono stati 344, 29 in meno rispetto ai 373 di ieri. Ma con questa cifra viene sfondata la quota di 120mila decessi per Covid da inizio pandemia in Italia: adesso il totale ammonta a 120.256.

Continua la diminuzione dei pazienti ricoverati in terapia intensiva: oggi sono 2.711, in calo di 37 unità rispetto a ieri.

LEGGI ANCHE: Speranza: “L’Italia continuerà a comprare vaccini con Ue, ci si muove insieme”

Salvini: “Coprifuoco dannoso, tra tre giorni si può rivedere. E quota 100 non si tocca”

IN FRIULI BLOCCO DEL SISTEMA, COMUNICATI DATI PARZIALI

Sono 112 i nuovi contagi registrati oggi in Friuli Venezia Giulia, ma la regione avverte che si tratta di dati parziali “per quanto riguarda il numero dei tamponi eseguiti – si legge in una nota – e dei nuovi positivi, a seguito di un blocco del sistema informativo sanitario“. Su 4.303 tamponi molecolari sono stati rilevati 102 nuovi contagi, su 587 test rapidi antigenici ne sono emersi 10. I decessi sono 6, i ricoveri nelle terapie intensive restano stabili a 32 mentre si riducono a 264 quelli in altri reparti. A comunicare i numeri il vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»