Tg Lazio, edizione del 28 aprile 2021

La protesta degli ambulanti contro la decisione di Virginia Raggi di mettere subito a bando le licenze e il via al processo contro l'occupazione della sede di Casapound tra le notizie di oggi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA, PROTESTA AMBULANTI BLOCCA IL GRA: PROCURA INDAGA SU RAGGI

Blocco temporaneo del versante est del Grande raccordo anulare, all’altezza della via Casilina, e invasione di piazza della Repubblica. Centinaia di ambulanti hanno manifestato così contro la decisione della sindaca di Roma, Virginia Raggi, di mettere subito a bando le licenze per questo tipo di commercio. Il vicepresidente dell’Ana-Ugl, Angelo Pavoncello, ha annunciato l’apertura di un’indagine da parte della Procura di Roma dopo un esposto presentato nel 2019 dall’associazione contro la prima cittadina, in seguito alle delocalizzazioni degli urtisti effettuate dal Campidoglio.

COVID, D’AMATO: BLOCCARE ARRIVO VOLI DA INDIA E FARE QUARANTENE

Bloccare i voli in arrivo a Roma dall’India e far osservare delle quarantene controllate, possibilmente nelle caserme. È l’appello lanciato dall’assessore alla Sanità del Lazio, Alessio D’Amato, per evitare l’ingresso e la diffusione sul territorio della variante indiana del Covid. “Sia oggi che nei prossimi giorni sono previsti voli in arrivo all’aeroporto di Fiumicino. Le nostre squadre Uscar sono pronte a eseguire tamponi a tappeto nello scalo ma da soli non sono sufficienti”, ha detto D’Amato. Nel sud pontino è in corso una vasta indagine epidemiologica su almeno 300 casi giunti dall’India negli ultimi giorni.

SOCIETÀ NON VERSA IVA: 4 DENUNCIATI E SEQUESTRO BENI PER 12 MLN

Non avevano versato l’iva relativa a una società del settore dei servizi logistici per l’installazione di apparati meccanici ed elettrici con sede nella provincia di Roma. La Guardia di Finanza di Rieti ha scoperto la maxievasione, denunciato 4 persone e sequestrato beni per 12 milioni. Per evitare di pagare l’imposta sul valore aggiunto, i rami d’azienda più importanti della società erano stati ceduti a due cosiddette good companies, apparentemente non riconducibili all’amministratore dell’azienda indebitata.

ROMA, AL VIA PROCESSO OCCUPAZIONE SEDE CASAPOUND: 15 IMPUTATI

È iniziato al Tribunale di Roma il processo contro l’occupazione da parte di Casapound del palazzo di via Napoleone III, diventato la sede del movimento di estrema destra e sotto sequestro dal giugno scorso. Quindici gli imputati a giudizio, tra cui i leader Gianluca Iannone, Simone Di Stefano e Davide Di Stefano. Proprio la situazione sanitaria di quest’ultimo, in isolamento fiduciario per un contatto con un caso di Covid, ha portato al rinvio dell’udienza a fine maggio.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»