Giani: “Spero nel coprifuoco alle 23 da maggio, e nessun limite in estate”

eugenio giani
Il governatore della Toscana punta sul calo dei contagi in regione e sull'aumento delle temperature per annullare le restrizioni
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

FIRENZE – Sul coprifuoco “la situazione è in evoluzione, l’ha spiegato anche il ministro Speranza. Allo stato attuale il coprifuoco alle 22 pare collegato ai prossimi mesi, ma in realtà nell’arco di un paio di settimane verrà ridiscusso sulla base dell’andamento dei casi. E sotto questo aspetto, almeno qua in Toscana, i contagi vedono una riduzione netta. Sono convinto quindi che sarà rimesso in discussione anche questo aspetto”. Lo afferma il presidente della Regione, Eugenio Giani, intervenendo a ‘Un giorno da pecora’ su Radio Rai 1 in merito alle restrizioni anti-Covid.

Spero che da metà, fine maggio– aggiunge- ci siano le condizioni anche ambientali, come l’aumento della temperatura, per portare il coprifuoco alle 23 e per superarlo nel periodo estivo, tenendo presente quello che è avvenuto l’anno scorso e che quest’anno è rafforzato visto che siamo già a 1,15 milioni di dosi di vaccino somministrate in Toscana”. Secondo Giani l’eliminazione del coprifuoco in estate “sarà la soluzione migliore se ci sono le condizioni di diminuzione dei contagi”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»