Fase 2, la Germania allenta le misure e i contagi ripartono: mai così male da metà marzo

Dopo la fine del lockdown l'indice di contagio torna a 1
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – Riparte la diffusione del coronavirus in Germania: è l’effetto immediato dell’allentamento delle misure di contenimento volute dal governo. Appena entrate in vigore le nuove norme, infatti, per la prima volta da marzo l’indice del contagio è risalito, attestandosi a 1. Ciò significa che ogni persona contagiata è in grado di infettarne un’altra. A metà aprile, l’indice era dello 0,7. Lo ha comunicato il Robert Koch Institut, secondo cui nel Paese si registrano 156.337 casi di contagio e 5.913 vittime. La Johns Hopkins University invece segnala più di 158.700 casi e oltre 6mila morti.

LEGGI ANCHE:

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

28 Aprile 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»