Sindaco Pomezia respinge minacce; Paolo Pace lascia M5s; a Roma 30 assunzioni al servizio Giardini

[video width="644" height="360" mp4="http://www.dire.it/wp-content/uploads/2017/04/tg-lazio-3.mp4" poster="http://www.dire.it/wp-content/uploads/2017/03/Tg_roma_e_lazio.jpg"][/video] I titoli del Tg Roma e Lazio dell'edizione di oggi: SINDACO POMEZIA: LE MINACCE NON CI
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

I titoli del Tg Roma e Lazio dell’edizione di oggi:

SINDACO POMEZIA: LE MINACCE NON CI FERMERANNO

“La volontà era quella di incendiare la sede del Comune, ma le minacce non ci fermeranno”. Lo ha detto il sindaco di Pomezia, Fabio Fucci, il giorno dopo l’attentato incendiario notturno contro gli uffici. Nel rogo, ha spiegato Fucci, “fortunatamente non ci sono stati danni ai documenti perchè si è incendiato un locale tecnico a servizio dell’ascensore con alcuni quadri elettrici”. Fucci si è quindi augurato che questo gesto resti un caso isolato e non avveleni la prossima campagna elettorale.

EX PRESIDENTE MUNICIPIO VIII: LASCIO IL MOVIMENTO 5 STELLE

“Lascio il Movimento Cinque Stelle perché non mi ci ritrovo più”. Lo ha annunciato l’ex presidente del Municipio VIII, Paolo Pace, recentemente dimessosi dall’incarico dopo i dissensi con alcuni esponenti grillini. “Ho scoperto che gli ideali del Movimento Cinque Stelle sono solo propaganda di cui gli attivisti si riempiono la bocca- ha spiegato Pace- Io sono stato bloccato perché non ho accettato i ricatti di alcuni elementi”.

MONTANARI: ENTRO MAGGIO 30 ASSUNZIONI AL SERVIZIO GIARDINI

Rendere il verde di Roma un elemento strategico per la valorizzazione della città dal punto di vista ambientale, urbano e storico. Questo l’obiettivo dell’assessore comunale all’Ambiente, Pinuccia Montanari, che oggi ha presentato alle associazioni del settore le linee guida per il regolamento del verde e del paesaggio Roma. Montanari ha inoltre annunciato che entro la fine di maggio il Servizio Giardini avrà 30 unità di personale in più.

LAZIO QUARTA REGIONE PIU’ COLPITA PER FURTI BENI CULTURALI

Il Lazio è la quarta regione piu colpita per furti di beni culturali, dopo Toscana, Campania e Piemonte. E’ quanto emerge dall’attività dei Carabinieri tutela patrimonio culturale, che nel 2016 hanno recuperato, in tutta Italia, più di 94 mila beni, per un valore totale di 53 milioni di euro. “Sono risultati molto importanti” ha detto il ministro dei Beni culturali, Dario Franceschini, che il 2 maggio inaugurerà nella sede Unesco di Parigi, l’esposizione sui tesori artistici recuperati.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»