Sociale, Sclocco: “Nuovo bando per attivare nuovi centri famiglia”

PESCARA - Sono partiti da questa mattina i termini dell'avviso pubblico
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

sclocco-620x413PESCARA – Sono partiti da questa mattina i termini dell’avviso pubblico “Centri per la famiglia”, finanziato con il Fondo nazionale politiche della famiglie del 2015. L’avviso è consultabile sul Bura telematico ordinario n. 16 del 27 aprile 2016 (http://bura.regione.abruzzo.it/) ed è riservato agli Enti d’Ambito che possono presentare progetti per aprire Centri famiglia.

   “L’obiettivo dell’avviso pubblico – spiega l’assessore alle Politiche sociali Marinella Sclocco – è rafforzare sul territorio quella rete sociale in grado di prendersi incarico tutte le problematiche delle famiglie. Ci rivolgiamo agli Enti d’Ambito territoriali sociali mettendo loro a disposizione risorse per la predisposizioni di servizi specifici alle famiglie”. In questo senso i Centri “possono costituire una risposta credibile, anche perché avranno l’obiettivo principale di favorire iniziative sociali sul territorio, favorendo la cultura della partecipazione e della condivisione”.
   Le risorse disponibili sono attribuite su base provinciale con assegnazione di poco più di 30 mila euro per ciascun comprensorio provinciale. Il 70% del contributo ammesso verrà erogato a titolo di anticipo, mentre il restante 30% in seguito a rendicontazione delle spese e delle attività svolte.
   “E’ una misura – aggiunge l’assessore Sclocco – che avevo anticipato e che ora ha trovato dimensione nel bando pubblicato ieri. Aspetto dal territorio progetti seri in grado di dare risposte ai bisogni delle famiglie in difficoltà o che vivono momenti di fragilità”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»