hamburger menu

Oscar 2022, Will Smith schiaffeggia Chris Rock: sui social pioggia di meme

L'attore conquista la statuetta come miglior attore, ma durante la cerimonia diventa protagonista di un brutto episodio

meme_will_smith

ROMA – Will Smith ha finalmente vinto il tanto agognato Oscar, ma la sua presenza alla 94esima edizione degli Academy Awards, che si è svolta nella notte a Los Angeles, non verrà ricordata per questo. L’attore è stato protagonista di un brutto episodio, a seguito di uno sketch di Chris Rock, il quale ha ironizzato sul look di sua moglie, rasata a causa di problemi di alopecia. Smith è salito sul palco del Dolby Theater e ha tirato uno schiaffo al comico, poi, tornato in platea, gli ha urlato contro: “Tieni il nome di mia moglie fuori da quella f…..a bocca”. “Era uno scherzo amico- si è scusato Rock-. Wow! Questa verrà ricordata come la più grande serata nella storia della tv”, ha aggiunto.

LEGGI ANCHE: Oscar 2022, vincono le donne: ‘Coda’ miglior film, Campion migliore regia

Will Smith, alla sua quarta nomination, è poi tornato sul palco per ricevere la statuetta conquistata come Miglior attore protagonista per il film ‘Una famiglia vincente – King Richard‘. La pellicola ripercorre la vita di Richard Williams, un padre imperterrito che ha contribuito a formare due delle atlete più dotate di tutti i tempi: le tenniste Venus e Serena Williams. In lacrime, ricevendo il premio, Smith ha chiesto scusa per il suo comportamento, dettato dal troppo amore e dal desiderio di difendere sua moglie, come il personaggio da lui impersonato ha fatto con la sua famiglia.

PIOGGIA DI MEME DOPO LO SCHIAFFO, #CINESMITH IN TENDENZA SU TWITTER

L’episodio non è passato inosservato agli utenti di Twitter che hanno inondato il social con una pioggia di cinguettii ironici legati dall’hastagh #CineSmith, diventato subito trending topic. Così ‘È stata la mano di Dio’, film di Paolo Sorrentino candidato (e non vincitore) nella categoria ‘Miglior film internazionale’, è diventato ‘È stata la mano di Will’ con tanto di locandina in cui compare ‘Il principe di Bel-Air’ al posto di Fabietto. A fargli compagnia anche ‘La La Sberl’ e ‘Io sono sventola’, meme di ‘La La Land’ e ‘Io sono leggenda’. Non mancano i riferimenti al celebre ‘schiaffo’ del Papa in piazza San Pietro, che ha preceduto di poco l’inizio della pandemia, con un utente che ironicamente scrive: “Con lo schiaffo di Smith si chiude un cerchio’, mettendo a confronto i due episodi.

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-03-28T21:43:55+02:00