VIDEO | Coronavirus, Lucaselli (Fdi): “Ue da rifondare, Conte non ascolta”

"Vogliamo starci in questa Unione ed è adesso il momento per ragionare come rifondare una Europa dei popoli e non delle economie"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Credo che questo momento di crisi abbia dato a tutti la possibilità di capire in quale Europa siamo, una Unione preoccupata dalla burocrazia e dalle manovre finanziarie piuttosto che dal benessere dei paesi che ne fanno parte“. Lo ha detto Ylenia Lucaselli, deputata di Fdi, intervistata dal direttore della Dire Nico Perrone via Skype.

“Noi abbiamo chiesto di bloccare il Mes perchè alla lunga risulta penalizzante”, però “Bruxelles non ci ha aiutato. Vogliamo starci in questa Unione ed è adesso il momento per ragionare come rifondare una Europa dei popoli e non delle economie”.

Collaborare con la maggioranza? “Noi non ci siamo tirati indietro, se siamo in guerra noi certamente non diserteremo, lo ha detto la presidente Meloni in aula- continua Lucaselli- noi vogliamo essere coinvolti, ma siamo rimasti inascoltati. Il governo fa finta di ascoltare l’opposizione, poi va avanti per la sua strada”
Fratelli d’Italia ha chiesto “aiuti alle aziende sin da subito e la chiusura delle imprese per evitare una diffusione virus così estesa. Allo stesso tempo occorre aiutare il tessuto produttivo altrimenti le imprese sono destinate a chiudere”.

Draghi per un governo di emergenza? “A noi non interessa, in questo momento vogliamo risolvere i problemi e farlo con una prospettiva, c’è questo governo e noi cerchiamo di fare la nostra parte”, conclude la deputata di Fdi.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»